Comune di Sesto Fiorentino


Sei in: Rifiuti,inaugurato il nuovo centro di raccolta in via De Gasperi

Rifiuti, inaugurato il nuovo centro di raccolta in via De Gasperi

E' stato inaugurato oggi dal sindaco Gianni Gianassi, dal presidente di Quadrifoglio Giorgio Moretti e dall'amministratore delegato Livio Giannotti, insieme all'assessore all'ambiente della Provincia di Firenze Renzo Crescioli, il nuovo centro di raccolta rifiuti nel comune di Sesto Fiorentino, in via De Gasperi (località La Querciola). La stazione ecologica sostituisce la storica "Rifiuteria" di Sesto Fiorentino, che era ubicata in via Pozzi, e che fu chiusa nel 2008 per far spazio agli alloggi realizzati secondo il piano di edilizia residenziale pubblica.

"Questo nuovo centro è importante poiché contribuisce a combattere la piaga dell'abbandono dei rifiuti -ha spiegato il sindaco Gianni Gianassi- e favorisce la raccolta differenziata di qualità. Per i cittadini è sicuramente una cosa positiva dal punto di vista del rispetto dell'ambiente oltre che per un piccolo risparmio che possono avere, consegnando i rifiuti qui, sulla tariffa di igiene ambientale contribuendo ad avere una città migliore spendendo meno. Risulta particolarmente significativo- ha proseguito il sindaco Gianassi- anche per le piccole e medie imprese del nostro territorio che possono avere una struttura pubblica di raccolta vicina alle loro sedi".

"Riaprire il centro di raccolta rifiuti a Sesto Fiorentino  - ha precisato Giorgio Moretti, presidente di Quadrifoglio - è stato un impegno per noi pur essendo questo il quinto centro di raccolta operativo: questo è un territorio da sempre pioniere nelle raccolte differenziate e l'Ecostazione è l'anello che serve al  cittadino per completare la separazione dei propri rifiuti. Avere il luogo dove poter consegnare tutti quei materiali che non vanno inseriti nei contenitori stradali, nei sacchi del "porta a porta" o ancor peggio abbandonati dove capita migliora la qualità dell'ambiente e ci permette di dedicare più risorse e uomini ai servizi giornalieri di raccolta e spazzamento".

Il nuovissimo centro di raccolta (CdR) assolve alla fondamentale funzione di essere l'area destinata ad accogliere quei rifiuti,  prodotti dalle utenze domestiche e da quelle non domestiche, che per caratteristiche o quantitativi non vanno inseriti nel circuito dei contenitori stradali o dei servizi domiciliari "porta a porta" con sacchi o bidoncini. E' quindi una struttura di servizio pubblico, che garantisce ai cittadini di avere il luogo adatto dove portare nella massima sicurezza quei particolari rifiuti di cui vogliono disfarsi avendo garantita la disponibilità di accoglimento per il successivo avvio a recupero o smaltimento. L'amministrazione comunale sestese, proprio in virtù della funzione sociale di questa struttura pubblica, ha conferito un'area a Quadrifoglio, che nel febbraio 2011 ha aperto il cantiere e da oggi la rende operativa, pronta all'uso dei cittadini sestesi. Il costo di realizzazione del nuovo Centro di raccolta è di 970.000 euro, cui si aggiungono 180.000 euro tra arredi, dotazioni hardware, cassoni a tenuta stagna, compattatori, vasche, presse. La nuova ecostazione  è costituita da un centro di raccolta (con piazzali coperti per i materiali raccolti in maniera differenziata  attraverso contenitori a tenuta stagna) e da un fabbricato a due piani con tetti dotati di pannelli fotovoltaici e pannelli solari; l'edificio e le strutture operative di accoglimento e stoccaggio dei materiali sono arricchite da composizioni artistiche di arte metropolitana.

Il nuovo Centro di raccolta di Sesto Fiorentino è stato realizzato e sarà gestito secondo quanto previsto dal D.M. Ambiente 8 aprile 2008 e successive modifiche ed integrazioni (differenza sostanziale con le stazioni ecologiche autorizzate dalla Provincia). La parte di area dedicata al Cdr copre una superficie di 2.080 mq di cui 223 coperti a fabbricato e 159 a tettoia. A regime ospiterà non solo gli addetti al Cdr ma anche una cella frigo per la gestione dei sottoprodotti di origine animale (carogne animali) e circa 20/30 operatori di Quadrifoglio addetti allo spazzamento ed alla raccolta dei rifiuti.

23 giugno 2012


IL VIDEO DELL'INAUGURAZIONE