Sezioni

Nel patrimonio della biblioteca sono presenti le seguenti sezioni:

Ragazzi
Si possono trovare nella sezione Ragazzi, fascia d’età 0-12, libri e materiali utili nello studio o anche  libri di narrativa. Si possono leggere o ascoltare fiabe, filastrocche, poesie, libri di teatro, libri in lingua straniera e audiolibri. Tutti i materiali della Sala Ragazzi, ad eccezione delle enciclopedie e dei dizionari, possono essere presi in prestito.

Giovani
Lo Spazio Giovani propone libri di narrativa e di saggistica, alcune postazioni di studio e 4 pc collegati a Internet a disposizione previa registrazione presso l’Area Multimediale. Nello Spazio Giovani trovano posto anche i libri che partecipano al concorso Libernauta e lo Scaffale Okkupato, sul quale sono messe in evidenza le ultime novità.

Narrativa
Al piano terra della biblioteca si trova la narrativa contemporanea, che comprende i romanzi e i racconti degli autori attivi dopo il 1945. I libri sono collocati sugli scaffali secondo la nazionalità dell’autore e l’ordine alfabetico dei cognomi degli autori. Questa sezione è composta da circa 8.000 volumi per autori di 25 nazionalità diverse.

Tana del giallo
In fondo all’area della narrativa, uno spazio interamente dedicato ai libri gialli, noir, horror. Una sezione densa di emozioni forti, per un genere letterario che continua a riscuotere un grande successo di pubblico. La raccolta spazia dai maestri “classici” come Simenon, Conan Doyle, Agatha Christie, ai più recenti autori di culto, come ad esempio King, Cornwell, Larsson, o i nostri Faletti e Camilleri. I libri sono più di 3.000 e sono disposti secondo l’ordine alfabetico degli autori.

Rosa
Il salotto rosa è lo spazio dedicato ai libri che narrano storie d’amore, i cosiddetti “romanzi rosa”. All’interno di esso, i lettori appassionati vi possono trovare scrittori stranieri come Danielle Steel, Nicholas Sparks, Rosamunde Pilcher, o italiani come Maria Venturi, Sveva Casati Modignani e Liala. Oltre agli scaffali, questa zona è resa accogliente da un tavolino e due poltroncine rosse, per rendere la lettura un momento piacevole e intimo, o semplicemente per favorire un’amichevole conversazione.  

Fantasy
Collocata all’interno dello Spazio Giovani, la sezione Fantasy raccoglie la narrativa di questo genere ordinata per autore. Gli appassionati del genere, di solito giovani, possono trovare più di 300 volumi perlopiù di autori contemporanei.

Fumetti
In biblioteca è possibile trovare una nutrita selezione di fumetti, sono presenti raccolte di classici come Tex e Diabolik e molti albi d’autore quali Pazienza, Manara, Miller. La collezione dei fumetti insieme al Fondo Totti che comprende una grande quantità di manga (fumetti giapponesi) offre una vasta scelta agli appasionati del genere. I fumetti sono collocati nella parte di corridoio di fronte all’entrata.

Multicultura e Letture in Lingua Straniera
La sezione Multicultura è composta da testi che trattano le tematiche legate all’integrazione e al dialogo tra le culture, la musica, l’arte, la cucina, le religioni, le tradizioni e le usanze di popoli da tutto il mondo. Dedicata ai più piccoli (ma non solo!) una collezione di fiabe, racconti e filastrocche da tutti i continenti.
La sezione offre varie tipologie di materiali:
-Libri, audiolibri da prendere in prestito o da consultare sul posto;
-Cd musicali, dvd e vhs che possono essere presi in prestito o visionati/ascoltati in biblioteca nelle postazioni multimediali dedicate.
-Riviste a disposizione per la lettura in Biblioteca.
La Sezione di Letture in Lingua Straniera contiene prevalentemente testi di narrativa, poesia e teatro in lingua inglese, francese, tedesca, spagnola, araba, cinese e albanese.

Turismo
Nella sezione Turismo, collocata al Piano Terra nell’Area Tempo Libero e Multimedialità, si possono trovare le guide turistiche relative ai paesi di tutto il mondo. Oltre a queste, una selezione di guide tematiche e la raccolta di libri di viaggio. Le guide turistiche sono collocate con un semplice ordine alfabetico relativo al continente e alla nazione, mentre il resto dei materiali sono collocati secondo l’ordine della classificazione decimale Dewey.

Tempo Libero
La sezione Tempo Libero è composta da materiali bibliografici su argomenti eterogenei ma contraddistinti dall’appartenenza a quella parte della vita quotidiana dedicata ad occupazioni non professionali. In questa sezione trovano collocazione libri e riviste di cucina, giardinaggio, fotografia, fai da te, yoga e sport.

Spettacolo
Sotto la denominazione Spettacolo sono raccolti libri e riviste di musica, teatro e cinema. I libri sono solitamente disponibili per il prestito mentre le riviste possono essere consultate in sede. La sezione Spettacolo si trova al piano terreno della biblioteca nell’Area Tempo Libero e Multimedialità in funzione della vicinanza ai supporti audiovisivi che contengono molte opere trattate e menzionate nei testi di questa sezione.

Multimediale
Nella sezione multimediale si può trovare a disposizione per il prestito o l’utilizzo in sede una  raccolta di cd musicali,  film e documentari in dvd. La collezione musicale spazia dalla musica classica al jazz, dalla musica contemporanea internazionale ed italiana fino alla musica popolare, ed è composta da circa 1.000 CD . La collezione di DVD comprende una vasta scelta, quasi 3.000 titoli, di film italiani e stranieri dalla nascita del cinema fino alle ultime uscite, documentari di varia natura: storia, arte, ecc., serie televisive di successo come Il commissario Montalbano o La Sig.ra in Giallo e registrazioni di opere teatrali. Nell’area multimediale è a disposizione degli utenti anche una piccola raccolta di audiolibri.

Saggistica
Nelle sale dislocate al primo piano, possiamo trovare i classici della letteratura mondiale e la saggistica, intesa come produzione bibliografica a carattere scientifico o divulgativo su un determinato argomento. I documenti sono collocati sugli scaffali secondo un sistema numerico decimale conosciuto come Classificazione Decimale Dewey (DDC), che organizza il sapere universale, e quindi l’argomento di ogni pubblicazione, in dieci classi da 0 a 9. Maggiore è la lunghezza dei numeri della collocazione,  maggiore è la specificità dell’argomento. Questo criterio fu ideato da Melvil Dewey, un bibliotecario americano (1851-1931) che comprese l’importanza della disposizione dei libri “a scaffale aperto”, senza l’intermediazione del bibliotecario, rendendo così agevole e autonomo l’incontro tra utente e documento.

Ultimo aggiornamento: Ven, 18/09/2015 - 09:26