comune sesto fiorentino

Qualità & Servizi, l’azienda totalmente pubblica che eroga il servizio mensa per i comuni di Sesto Fiorentino, Campi, Calenzano e Signa si conferma anche quest’anno tra le migliori d’Italia nel ranking dei menu scolastici stilata da Food Insider, presentata oggi a Roma. Con 124 punti, Q&S conferma e migliora l’eccellente risultato del 2018, attestandosi nella fascia valutata come “discreta con margini di miglioramento”.
“Dopo il balzo in avanti dello scorso anno, ci confermiamo tra le migliori esperienze d’Italia e questo è un punto di assoluta soddisfazione - ricorda l’Amministratore unico Antonio Ciappi - Il ranking di Food Insider considera una serie di aspetti qualitativi e quantitativi, su molti dei quali siamo impegnati e stiamo apportando miglioramenti che ci porteranno a crescere ancora. Purtroppo i punteggi privilegiano il biologico in sé rispetto alla provenienza dei prodotti, valorizzando così solo parzialmente la nostra scelta di ricorrere a fornitori locali, con la finalità di offrire cibo buono, pulito e giusto, secondo la visione portata avanti da Slow Food, e questo ci penalizza un po’. Ma essere citati per il secondo anno consecutivo tra i casi più interessanti è un fatto molto significativo”.
“Rispetto ad altre realtà, abbiamo scelto di privilegiare la vicinanza dei produttori, offrendo ai bambini piatti realizzati con materie prime del territorio - dice ancora Ciappi - Uno dei passaggi successivi, sarà quello di incentivare e spingere i piccoli e medi agricoltori locali verso la produzione biologica, innescando una trasformazione virtuosa”.
“Centrali, per noi, sono i bambini e i ragazzi che consumano i nostri piatti, il loro gradimento, la nostra capacità di riadattare i menu senza far venir meno l’idea che il cibo sia anche un’occasione di educazione, formazione e crescita - prosegue - Nell’anno scolastico appena concluso abbiamo svolto ventiquattro laboratori di educazione alimentare, con risultati molto positivi. Per il prossimo anno abbiamo lanciato il progetto multidisciplinare Mani in pasta, con sette laboratori per ogni comune socio dedicati al pane e alla panificazione, alle verdure, alle polpette, alle erbe aromatiche, al pesce, durante i quali il cibo e il suo significato saranno presentati toccando la storia, la geografia, le scienze”.

Ultimo aggiornamento: Ven, 14/06/2019 - 18:11