comune sesto fiorentino

Intorno alle 23 di mercoledì 27 novembre una pattuglia della Polizia Municipale di Sesto Fiorentino ha sorpreso in via Venezia due persone intente a scaricare da una Fiat 500L un gran quantitativo di sacchi neri che venivano conferiti all’interno dei normali cassonetti della nettezza urbana.
I sacchi contenevano scarti di lavorazione della pelle e si configuravano, pertanto, come rifiuti speciali non pericolosi, da smaltirsi secondo normative e modalità ad hoc.
Immediatamente è scattato il sequestro del mezzo e del suo carico; le due persone sono state denunciate per trasporto e smaltimento illecito di rifiuti.
L’intervento è stato possibile grazie alle segnalazioni dei cittadini che avevano permesso agli agenti della Polizia Municipale di mettersi già da alcuni giorni sulle tracce dei soggetti poi fermati.
L’uso di auto al posto dei furgoni rappresenta una delle ultime strategie utilizzate per smaltire illecitamente i rifiuti nei cassonetti senza dare nell’occhio.
“Da qualche tempo, purtroppo, la zona di Querceto risulta particolarmente esposta al fenomeno dei ‘sacchi neri’, creando problemi nella raccolta dei rifiuti e danneggiando cittadini e ambiente - afferma il sindaco Lorenzo Falchi - Un ringraziamento alla Polizia Municipale per l’impegno e a tutti i cittadini, il cui contributo è fondamentale per contrastare queste condotte criminali. L’invito è quello di segnalare sempre e immediatamente alla nostra Polizia Municipale i comportamenti sospetti: a volte si preferisce postare al volo una foto sui social, ma è una pratica del tutto inutile per sostenere il prezioso lavoro delle forze dell’ordine e della Polizia Municipale”.

Ultimo aggiornamento: Ven, 29/11/2019 - 13:38