comune sesto fiorentino

Il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi, ha incontrato nel pomeriggio di ieri, martedì 21 gennaio, le RSU dell’azienda Cavalli, insieme a Luca Barbetti della Filctem CGIL.
Durante l’incontro, che segue quelli avvenuti nei mesi scorsi, i lavoratori hanno espresso la preoccupazione per la mancanza, a tre mesi dall’insediamento della nuova proprietà, di un chiaro piano industriale che definisca i livelli occupazionali e la volontà di mantenere lo stabilimento dell’Osmannoro.
“In un momento in cui il nostro territorio è particolarmente attrattivo per tante realtà imprenditoriali, specialmente nel settore della moda, è fondamentale che le istituzioni siano al fianco dei lavoratori, a cui va tutta la solidarietà e il sostegno dell’Amministrazione comunale - ha detto il sindaco - Abbiamo atteso con fiducia l’arrivo dei nuovi proprietari a patto che si desse seguito alle necessità di rilancio dell’azienda. Sosteniamo la richiesta avanzata dai lavoratori di convocazione del tavolo di crisi in Regione, su cui sappiamo sta già lavorando il consigliere per il lavoro Simoncini e a cui sarà fondamentale che sia presente la proprietà. La vertenza Cavalli si trascina con alterne vicende da quasi quattro anni e di tutta questa incertezza il prezzo più grande lo pagano i lavoratori: chiediamo chiarezza e rispetto per un patrimonio di lavoro e competenze inestimabile”.

Ultimo aggiornamento: Mer, 22/01/2020 - 16:07