Assegno di maternità

Ultimo aggiornamento:

Martedì, 16 Aprile 2019

Descrizione

L'assegno di maternità rientra nelle misure di aiuto finanziario al nucleo familiare e viene erogato a madri che non beneficiano di alcun trattamento economico per la maternità, o che beneficiano di un trattamento economico di importo inferiore rispetto all'importo dell'assegno (in tal caso l'assegno spetta per la quota differenziale).


Destinatarie sono le cittadine italiane, comunitarie ed extracomunitarie in possesso di carta di soggiorno.

Coloro che sono in attesa di rilascio del permesso di soggiorno CE per lungo soggiornanti (ex carta di soggiorno) o della carta di soggiorno per familiari di cittadini comunitari o italiani possono presentare istanza per il riconoscimento dell'assegno di maternità . La domanda rimane in sospeso fino all'esibizione del permesso di soggiorno CE per lungo soggiornanti o della carta di soggiorno fino all'esibizione del titolo (in forma elettronica o cartacea), che potrà avvenire anche dopo la scadenza del termine di sei mesi dalla nascita, senza pregiudicare la possibilità per le interessate di accedere al beneficio.
 

Modalità di richiesta

La domanda deve essere presentata su apposito modulo, che può essere ritirato presso l'Ufficio Servizi Sociali o presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico, al Comune di residenza entro sei mesi dalla nascita del figlio o, nel caso di affidamento o adozione, entro sei mesi dal momento dell'ingresso del minore nel nucleo familiare.

Requisiti del richiedente

Per ottenere l'assegno di maternità la legge prevede che il reddito ed il patrimonio del nucleo familiare di appartenenza della madre al momento della domanda non superino il valore dell'Indicatore della Situazione Economica (ISE) vigente alla data di nascita del figlio (ovvero di ingresso del minore nella famiglia adottiva o affidataria).

Nel caso in cui il soggetto beneficiario abbia diritto ad altri trattamenti economici per la maternità, l'assegno in oggetto può essere concesso nella misura corrispondente alla differenza fra l'intero ammontare dell'assegno e la quota di altra indennità di maternità.
 

Documentazione da presentare

La domanda deve essere presentata sul modulo pubblicato in questa pagina.

Il modulo può essere ritirato presso l'Ufficio Servizi Sociali o presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico, al Comune di residenza entro sei mesi dalla nascita del figlio o, nel caso di affidamento o adozione, entro sei mesi dal momento dell'ingresso del minore nel nucleo familiare.

Informazioni

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

  •     URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Largo 5 Maggio   -   Telefono 055 4496235;
  •     Società della salute - Ufficio Servizi Sociali - via Barducci 2.
     

 

Avvertenze

Per la compilazione delle domande e per il calcolo dell'ISE è possibile rivolgersi ai CAAF

Riferimenti e contatti

Ufficio
Società della Salute
Referente
Donatella Innocenti (presso Casa della Salute – Calenzano, Piazza Gramsci, 12)
Responsabile
Natalia Giachetti
Indirizzo
via Barducci 2
Tel
0556930566
E-mail
sociale@comune.sesto-fiorentino.fi.it
Orario di apertura
Lunedi e mercoledì dalle 8.30 alle 13.30;martedì e giovedì dalle 15,00 alle 18,00.

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *