Buoni spesa Emergenza COVID-19

Ultimo aggiornamento:

Venerdì, 16 Aprile 2021

Descrizione

Al momento non sono in corso ulteriori erogazioni. Per ogni altra necessità consultare la scheda del Segretariato Sociale.

Con Determinazione N. 201 del 01/03/2021 sono stati approvati gli elenchi delle domande ammesse  e delle domande non ammesse, consultabili tra gli allegati di questa scheda a seguito della valutazione delle domande ammesse con riserva.

*****************************************************************************************************************************

Con determinazione n.114 del 03/02/2021 sono stati approvati gli elenchi delle domande ammesse, delle domande ammesse con riserva e delle domande non ammesse, consultabili tra gli allegati di questa scheda.

Gli ammessi con riserva dovranno attendere la pubblicazione di un ulteriore provvedimento che disponga in via definitiva l'ammissione o l'esclusione dal beneficio, trattandosi di domande o incomplete o con discrasie sul calcolo ISEE.

*****************************************************************************************************************************

Come disposto dall'Ordinanza della Protezione Civile del 29 marzo, il Comune di Sesto Fiorentino ha attivato la possibilità di richiedere buoni spesa per chi si trova in una situazione economica di difficoltà dovuta all’emergenza sanitaria.

I buoni saranno spendibili esclusivamente dal titolare in uno dei negozi convenzionati, la cui lista (in fase di aggiornamento) è inserita nella scheda servizio collegata a questa pagina.

Modalità di richiesta

Dalle ore 8:30 di martedì 15 fino alle 19 di martedì 22 dicembre 2020, è possibile:

Requisiti del richiedente

Possono accedere alla richiesta dei buoni spesa i nuclei familiari non in grado di soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali e il cui componente richiedente è residente  nel comune di Sesto Fiorentino e, in caso di cittadinanza straniera, in possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità.

Inoltre i nuclei richiedenti dovranno essere in possesso anche di uno dei seguenti requisiti:

•un valore dell’ISEE corrente inferiore a € 9.360,00, così come da relativa attestazione in corso di validità;

oppure un valore dell’ISEE ordinario inferiore a € 6.000,00, così come da relativa attestazione in corso di validità;

oppure un valore dell’ISEE ordinario compreso tra € 6.000,00 ed € 14.000,00, così come da relativa attestazione in corso di validità, e un reddito familiare relativo al mese di novembre 2020 inferiore a un valore pari a € 400,00 per i nuclei familiari di un componente, a € 600,00 per i nuclei familiari di due componenti e a € 800,00 per i nuclei familiari di tre o più componenti.

Oltre al possesso dei requisiti sopracitati, i nuclei familiari richiedenti devono possedere un patrimonio mobiliare (autocertificata o risultante dalle succitate attestazioni ISEE) inferiore a una soglia pari a € 10.000,00, incrementata di € 5.000,00 per ogni componente successivo al primo o in presenza di componenti in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza (così come definite ai fini ISEE), fino a un massimo di € 20.000,00.

In ogni caso, possono accedere ai buoni spesa i nuclei familiari in carico al servizio sociale e per i quali lo stesso attesti la condizione di fragilità sociale e l’opportunità di un intervento di sostegno alimentare in relazione a condizioni venutesi a determinare a seguito del sopravvenire dell’emergenza epidemiologica CoViD-19. Per questi casi saranno direttamente i servizi sociali a segnalare i nuclei beneficiari senza necessità di inviare domanda. 

Informazioni

L’importo mensile del buono spesa varierà in base alla numerosità del nucleo familiare secondo la seguente tabella:

Numero dei componenti Importo mensile del buono spesa (in €)
1 160
2 240
3 320
4 400
5 o più 480


Sulla base delle domande ricevute verrà stilata una graduatoria.

Il fatto che i  nuclei familiari richiedenti percepiscano le seguenti contribuzioni economiche:

  • reddito o pensione di cittadinanza (Rdc);
  • reddito di inclusione (ReI);
  • reddito di emergenza (REm);
  • pensione o assegno sociale

oppure percepiscano o abbiano percepito:

  • una delle indennità per i lavoratori danneggiati dall’emergenza epidemiologica da CoViD-19 (artt. 27, 28, 29, 30 e 38 del decreto-legge n. 18/2020, artt. 84, 85 e 98 del decreto-legge n. 34/2020, artt. 9, 10 e 11 del decreto-legge n. 104/2020 e artt. 15 e 17 del decreto-legge n. 137/2020);
  • contributi a fondo perduto di cui all’art. 1 del decreto-legge n. 137/2020, così come modificato dall’art. 1 del decreto legge n. 149/2020.

potrà determinare un arretramento in suddetta graduatoria, fino anche all’esclusione dalla consegna dei buoni spesa sulla base delle risorse disponibili.

Riferimenti e contatti

Ufficio
Servizi Sociali
Tel
0554496301

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *