Servizi online collegati

Presentazione on line delle pratiche SUAP

Suap - Servizio taxi

Ultimo aggiornamento:

Lunedì, 29 Luglio 2019

Descrizione

Il servizio taxi è un servizio pubblico non di linea che soddisfa le esigenze del trasporto individuale o di piccoli gruppi di persone rivolgendosi ad un'utenza indifferenziata.

Il Comune di Sesto Fiorentino insieme ai comuni di Scandicci, Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Impruneta, Lastra a Signa e Signa ha approvato un Regolamento unificato per il servizio taxi ( "Regolamento per la gestione unificata del servizio taxi nell'area comprensoriale dei comuni di Scandicci, Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Impruneta, Lastra a Signa, Sesto Forentino e Signa"). Il regolamento unificato è stato approvato dal comune di Sesto Fiorentino con deliberazione del Consiglio Comunale n.15 del 16/03/2004 e modificato con la deliberazione di Consiglio Comunale n° 85 del 26/11/2009.

I suddetti comuni hanno anche sottoscritto in data 13/09/2004 una Convenzione per la gestione unificata del servizio taxi nell'area comprensoriale vasta costituita dal territorio dei comuni aderenti alla stessa, da ultimo rinnovata (con delibera di Consiglio Comunale n. 37 del 14/03/2017) fino al  31 dicembre 2019.

Regolamento e convenzione sono il frutto di accordi intercorsi fra le amministrazioni comunali indicate volti a garantire una maggiore fruibilità del servizio da parte dell'utenza, un rapporto ottimale fra domanda ed offerta, una uniformità tariffaria.

La dotazione dell'area comprensoriale dei comuni di Scandicci, Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Impruneta, Lastra a Signa, Sesto Fiorentino e Signa, a regime, è di 30 licenze . Il contingente del comune di Sesto Fiorentino è di n. 5 licenze.

Per il servizio taxi chiama il n. 055 4242 oppure invia un sms al 334 6622550 indicando città ed indirizzo esatto.

Modalità di richiesta

Le licenze vengono assegnate in base ad apposito bando di concorso pubblico. La licenza ha validità illimitata a condizione che venga sottoposta ogni anno solare a vidimazione secondo le modalità definite dal Regolamento comunale.

La licenza di taxi si può ottenere  anche mediante trasferimento, su richiesta del titolare, di una licenza già intestata ad altro soggetto per una delle cause previste dalla normativa vigente. Il trasferimento delle licenze di esercizio può essere anche "mortis causa" a favore di uno degli eredi appartenenti al nucleo familiare del titolare, in possesso dei requisiti normativamente previsti.

Per ottenere il trasferimento a proprio favore di una licenza di taxi intestata ad altro soggetto, è necessario inoltrare apposita richiesta esclusivamente attraverso procedura on-line del Portale regionale.

Le comunicazioni di sostituzione del veicolo (redatta in carta libera) e di cessazione dell’attività e le richieste di sostituzione alla guida o di costituzione di collaborazione familiare (redatte in carta libera) vanno inviate attraverso il Portale regionale, seguendo la procedura di modifica attività.

Eventuali integrazioni e comunicazioni devono, invece, essere inviate al comune.

Requisiti del richiedente

L'esercizio della professione di tassista è consentito ai cittadini italiani od equiparati, in possesso dei seguenti requisiti:

  • patente di guida e dalla carta di qualificazione del conducente previsa dal Codide della Strada;
  • requisiti morali ai sensi del D.Lgs. 159/2011 (Codice delle Leggi Antimafia) e degli artt. 11 e 92 del R.D. 773/1931 (TULPS);
  • iscrizione al ruolo dei conducenti di veicoli adibiti ad autoservizi pubblici non di linea per la procvincia di Firenze, previsto dalla normativa vigente.

Per poter esercitare il servizio taxi è necessario, inoltre, avere la proprietà o la disponibilità in leasing di un veicolo.

Documentazione da presentare

Nel caso di rilascio di autorizzazione su bando i documenti da presentare sono quelli indicati dal bando pubblico.

Per il rilascio di autorizzazione per subentro, la modifica dell'attività per sostituzione veicoli, per sostituzione alla guida o per collaborazione familiare i documenti cd presentare sono quelli indicati sul portale comunale.

Iter procedura

In caso di partecipazione a bando pubblico, l’assegnazione delle autorizzazioni avviene nei termini definiti dal bando pubblico.

In caso di trasferimento di una licenza taxi, il comune provvederà a intestare al subentrante la licenza entro 30 giorni dalla presentazione della domanda.

Le comunicazioni relative alla sostituzione del veicolo aprono un procedimento che prevede il rilascio di un nulla osta da parte del Comune, presupposto per il collaudo della Motorizzazione Civile (MCT) necessario ad abilitare il nuovo veicolo all’attività di taxi. A seguito del rilascio della carta provvisoria di circolazione da parte della MCT, i dati del nuovo veicolo devono essere poi annotati sul “Certificato per veicolo adibito a servizio di taxi”.

Le richieste relative alla sostituzione alla guida e alla costituzione della collaborazione familiare aprono un procedimento che si conclude con il rilascio di un nulla osta da parte dell’Amministrazione comunale, che abilita il soggetto indicato come sostituto a esercitare il servizio taxi secondo tempi e modalità prestabiliti, in conformità a quanto previsto dal Regolamento comunale.

Costi

Vedere scheda collegata

Normativa di riferimento

  •     Art. 86 T.U.L.P.S., Regio Decreto 18.06.1931 n. 773;
  •     Regolamento di Esecuzione del T.U.L.P.S., Regio Decreto 06.05.1940 n. 635;
  •     Legge n. 21 del 15.01.1992 “Legge quadro per il trasporto di persone mediante autoservizi pubblici non di linea”;
  •     Legge Regione Toscana n. 67 del 06.09.1993 “Norme in materia di trasporto di persone mediante servizio di taxi e servizio di noleggio”;
  •     Regolamento comunale per la gestione del servizio di taxi, approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 85 del 26/11/2009;
  •     D.P.R. n. 311/2001, “Regolamento per la semplificazione dei procedimenti relativi ad autorizzazioni per lo svolgimento di attività disciplinate dal TULPS”;
  •     D. Lgs. 30.04.1992 n. 285, Codice della Strada.

Reclami ricorsi opposizioni

Rimedi amministrativi e giurisdizionali
La competenza giuridizionale è attribuita al giudice ordinario.
Potere sostitutivo
In ogni caso di inerzia del personale dirigenziale il potere sostitutivo è attribuito al Segretario Generale, in base alla deliberazione del Commissario Straordinario n. 31 del 29 settembre 2015, assunta con i poteri della Giunta.

Riferimenti e contatti

Ufficio
Suap
Referente
Silvia Sensi
Responsabile
Deanna Mascherini
Indirizzo
via Dante Alighieri, 8
Tel
0554496786 , 055449678, 05544967769
Fax
0554496714
E-mail
suap@comune.sesto-fiorentino.fi.it
Orario di apertura
L’ufficio è aperto al pubblico il martedì e il giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.45 e il mercoledì dalle 8.45 alle 13.45. Alle risposte telefoniche è dedicata la fascia orario dalle 12 alle 13.30 dei giorni di lunedì, martedì, giovedì e venerdì.

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *