Servizi online collegati

Richiesta di agevolazione tariffaria per trasporto pubblico locale (TPL)

Richiesta di agevolazioni tariffarie per trasporto pubblico locale (TPL)

Descrizione

ATTENZIONE: Le domande di contributo potranno essere presentate all’Amministrazione Comunale dal 10 ottobre 2018 al 30 novembre 2018


A seguito del nuovo sistema tariffario per il traporto pubblico locale in vigore dal 1° luglio 2018 e delle modifiche derivanti dell’entrata in funzione della tramvia, il Comune di Sesto Fiorentino ha individuato risorse finanziarie nella misura di 10.000 euro per l’anno 2018 per procedere all’erogazione di contributi agli studenti e lavoratori titolari di abbonamenti annuali urbani.

Modalità di richiesta

Le domande devono essere presentate esclusivamente on line, attraverso il servizio pubblicato in questa pagina.

E' necessario reperire e avere a disposizione al momento della richiesta un codice IBAN valido, sul quale verrà effettuato il versamento.

Requisiti del richiedente

Possono chiedere l'agevolazione tariffaria

  1. studenti (non universitari)
  2. lavoratori

di età non superiore a 65 anni.

In entrambi i casi:

  • è necessario essere residenti a Sesto Fiorentino;
  • il valore ISEE del nucleo familiare di appartenenza non deve essere superiore a 12.500.00 €.

Iter procedura

I contributi saranno liquidati fino ad esaurimento delle risorse, con priorità alle domande con ISEE inferiore.

Tempi

Le domande di contributo potranno essere presentate all’Amministrazione Comunale entro il 30 novembre 2018.

Informazioni

Per informazioni e chiarimenti è necessario contattare l'Ufficio Relazioni con il Pubblico

Normativa di riferimento

Deliberazione della Giunta Comunale n. 265 del 4 ottobre 2018

Reclami ricorsi opposizioni

FORME DI TUTELA AMMINISTRATIVE E GIURISDIZIONALI

In caso di mancato rilascio può essere presentato ricorso al Prefetto  entro 30 giorni dalla notifica del provvedimento dell'Ufficiale di Anagrafe.

Nei confronti del provvedimento finale può essere proposto ricorso al giudice amministrativo entro il termine di decadenza di 60 giorni dalla comunicazione/notificazione, dalla pubblicazione o dalla conoscenza del provvedimento stesso, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 2 luglio 2010, n. 104.

In alternativa può essere presentato ricorso al Presidente della Repubblica entro il termine di decadenza di 120 dalla comunicazione/notificazione, dalla pubblicazione o dalla conoscenza del provvedimento stesso, secondo quanto previsto dal D.P.R. 1199/1971.

POTERE SOSTITUTIVO

In caso di inerzia del personale dirigenziale il potere sostitutivo è attribuito al Segretario Generale, in base alla deliberazione del Commissario Straordinario n. 31 del 29 settembre 2015, assunta con i poteri della Giunta.

Riferimenti e contatti

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *