Garante dell'informazione e della partecipazione

Al fine di assicurare l'informazione e la partecipazione dei cittadini e di tutti i soggetti interessati alla formazione degli atti di governo del territorio, l'art. 37 della legge regionale n°65 del 3 gennaio 2014 prevede che i comuni con popolazione superiore a 20 mila abitanti individuino un proprio Garante dell'informazione e della partecipazione.

Le funzioni del Garante dell'informazione e della partecipazione sono definite dall'art. 38 della legge regionale 65/2014 e dal Regolamento regionale n. 4R del 14 febbraio 2017. È possibile contattare il Garante scrivendo all'indirizzo: garante@comune.sesto-fiorentino.fi.it.

I contributi sui procedimenti urbanistici in corso possono sempre essere inviati anche attraverso l'apposito form.

Per i procedimenti per i quali non sono espressamente previste attività di partecipazione, in ogni fase procedurale compresa tra l’adozione e l’efficacia, sarà assicurata l’informazione. Gli atti saranno comunque pubblicati sul sito web del Comune nell’apposita sezione “Amministrazione Trasparente” sottosezione “Pianificazione e governo del territorio”.

 

PROCEDIMENTI URBANISTICI IN CORSO

Variante semplificata al RU

Recepimento negli strumenti di pianificazione del piano di rischio aeroportuale tramite Variante semplificata al secondo Regolamento urbanistico ex art. 34 L.R. 65/2014.

        La variante recepisce le prescrizioni del Piano di Rischio Aeroportuale dei Comuni di Firenze e di Sesto Fiorentino e relativi all’aeroporto “Amerigo Vespucci” di Firenze Peretola.  Il piano di rischio aeroportuale è un documento che individua le aree soggette a limitazioni per la tutela del territorio limitrofo all’aeroporto dal rischio derivante dall’attività aeronautica. Il Piano di Rischio costituirà ulteriore disciplina integrativa degli strumenti di pianificazione comunali ai fini della verifica di compatibilità degli interventi edilizi ricadenti nelle zone di tutela.
         
        Adozione (DCC 12 del 19 febbraio 2020)        
        Viste le indicazioni operative sull'applicazione delle disposizioni dell’articolo 103 del D.L. n. 18 del 17 marzo 2020, di cui alla Delibera Giunta Regionale Toscana n. 433 del 30.03.2020 e visto l'articolo 37 del D.L. 23/2020,  il periodo di 30 giorni previsto dalla legge 65/2014 per la presentazione di osservazioni alla Variante inizia a decorrere dal giorno 16.05.2020. Sono comunque fatte salve le eventuali osservazioni già presentate.
                     
                     
Secondo Regolamento Urbanistico - Rettifica refusi ed errori materiali ai sensi dell’art. 21 della LR 65/2014 e s.m.i.         La variante dà attuazione agli impegni previsti nel protocollo d'intesa tra Ministero, Regione e Comune e nei successivi atti di indirizzo e accordi procedimentali, consolidando la destinazione d'uso produttiva nell'area occupata dallo stabilimento Richard Ginori e contestualmente introducendo nel Regolamento Urbanistico le previsioni urbanistiche già contenute nel Piano Strutturale. La variante pertanto stabilisce le condizioni essenziali per la permanenza della manifattura Ginori sul territorio comunale e pone le condizioni per una qualificazione urbana dell'area adiacente.
         
        Adozione (DCC 13 del 19 febbraio 2020)        
                     
                     
                     

Piano strutturale Intercomunale

Portale dedicato

        Delibera avvio di procedimento        
        Programma partecipazione        
        Adozione (DCC 109 del 10 ottobre 2018)        
          Approvazione (DCC 35 dell'11 aprile 2019)        
                     
                     
Piano attuativo scheda AT57a - Via Ragionieri         Approvazione programma informazione e partecipazione        
        Adozione (Delibera Consiglio comunale n. 133 del 21 dicembre 2018)        
        Approvazione (Delibera Consiglio comunale n. 15 del 28 febbraio 2019)        
                     
                     
Progetto unitario convenzionato "AT77 - Via Bixio via delle Porcellane"         Approvazione        
                     
                     

Variante semplificata al RU

Attuazione delle previsioni di cui all'area urbana non consolidata "Ginori" (AUNC IX Via Pratese- Via Giulio Cesare) ai sensi degli artt. 30-32 della LR 65/2014

        La variante dà attuazione agli impegni previsti nel protocollo d'intesa tra Ministero, Regione e Comune e nei successivi atti di indirizzo e accordi procedimentali, consolidando la destinazione d'uso produttiva nell'area occupata dallo stabilimento Richard Ginori e contestualmente introducendo nel Regolamento Urbanistico le previsioni urbanistiche già contenute nel Piano Strutturale. La variante pertanto stabilisce le condizioni essenziali per la permanenza della manifattura Ginori sul territorio comunale e pone le condizioni per una qualificazione urbana dell'area adiacente.
                   
        Mandato a procedere GC        
        Modalità di informazione e partecipazione        
        Comunicazione approvazione        
        Pubblicazione BURT n. 46 del 13 novembre 2019        
                     
                     

Variante semplificata al RU

Ambito AT80 - Via Nenni (ex PL1F24) ai sensi degli artt. 30-32 della LR 65/2014

        La variante introduce una disciplina specifica per l'area, attraverso un nuovo ambito di trasformazione, al fine di consentire il completamento di una previsione urbanistica che non ha ancora concluso la sua fase attuativa, per la quale è necessario un aggiornamento della disciplina e delle condizioni di fattibilità.
                   
        Atto di indirizzo        
        Modalità di informazione e partecipazione        
        Comunicazione approvazione        
        Pubblicazione BURT n. 46 del 13 novembre 2019        
                     
                     

Variante semplificata al RU

S.P. 130 “Panoramica di Monte Morello”. Lavori per il ripristino della sede stradale. Variante mediante approvazione del progetto di cui all’art. 34 della L.R. 65/2014 e ss.mm.ii. finalizzata all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio

        La variante recepisce gli effetti urbanistici della conferenza di servizi che ha approvato il progetto di ripristino della sede stradale della strada panoramica, finalizzato al pieno ripristino della viabilità collinare.
                   
        Atto di indirizzo        
        Modalità di informazione e partecipazione        
        Osservazioni presentate        
        AVVISO AVVENUTA EFFICACIA        
                     
                     

Variante semplificata al RU

Variante semplificata al Secondo Regolamento urbanistico finalizzata all’aggiornamento delle condizioni idrauliche e alle modifiche puntuali degli ambiti di trasformazione ai sensi degli artt. 30-32 della LR 65/2014

        La variante recepisce le innovazioni introdotte dalla l.r. 41/2018 sulla gestione del rischio idraulico, e ripropone alcuni ambiti di trasformazione per i quali l'Amministrazione comunale ha ravvisato un particolare interesse pubblico, seguendo i criteri stabiliti con la deliberazione di giunta comunale n. 182 del 28 giugno 2019
                   
        Atto di indirizzo        
        Modalità di informazione e partecipazione        
        Comunicazione approvazione        
        Pubblicazione BURT n. 46 del 13 novembre 2019        
                     

 

Data ultimo aggiornamento: Lunedì, 27 Aprile 2020