Servizi online collegati

Presentazione on line delle pratiche SUAP

Suap - Somministrazione alimenti e bevande in esercizi interni a particolari strutture o attività (ristorazione collettiva)

Ultimo aggiornamento:

Giovedì, 17 Settembre 2020

Descrizione

La somministrazione in esercizi interni a particolari strutture o attività (ristorazione collettiva) comprende varie tipologie di attività, alle quali corrisponde un diverso codice del portale regionale di presentazione delle pratiche.

Si distingue in:

  • Somministrazione di alimenti e bevande in mense aziendali, in esercizi di somministrazione annessi ad aziende, amministrazioni, enti o imprese pubbliche;
  • Somministrazione senza fini di lucro per persone alloggiate o ospitate per fini istituzionali in ospedali, case di cura, comunità religiose, asili infantili, scuole, case di riposo, caserme, stabilimenti delle forze dell'ordine, strutture di accoglienza e di sostegno;
  • Somministrazione in istituti o luoghi di cultura (art. 101 D.Lgs. 42/2004)

Modalità di richiesta

  • Somministrazione di alimenti e bevande in mense aziendali, in esercizi di somministrazione annessi ad aziende, amministrazioni, enti o imprese pubbliche

La somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose e in stabilimenti militari, delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco corrisponde al punto 73 nell'Allegato "A" al D.Lgs. 222/2016 (Madia 2) ed al relativo modulo unificato e standardizzato prodotto dall'accordo del 6.7.2017 in Conferenza Unificata.

La Regione Toscana ha integrato nel modulo nazionale anche la somministrazione di alimenti e bevande nelle mense aziendali, disciplinata dalla L.R. 28/2005.

Ne risulta che l'attività corrisponde nel Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR) al codice attività ATECO 56.201R.

  • Somministrazione senza fini di lucro per persone alloggiate o ospitate per fini istituzionali in ospedali, case di cura, comunità religiose, asili infantili, scuole, case di riposo, caserme, stabilimenti delle forze dell'ordine, strutture di accoglienza e di sostegno

Si tratta di quella tipologia di somministrazione di alimenti e bevande che si realizza, senza fini di lucro, a favore delle persone alloggiate o ospitate, per fini istituzionali, in:

    - ospedali e case di cura
   -  comunità religiose
    - asili infantili, scuole
    - case di riposo
    - caserme e stabilimenti delle forze dell'ordine
    - strutture di accoglienza e di sostegno.

L'attività corrisponde nel Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR) al codice attività ATECO 56.202R

  • Somministrazione in istituti o luoghi di cultura (art. 101 D.Lgs. 42/2004)

L'attività corrisponde nel Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR) al codice attività ATECO 56.212R

 

 

Costi

I costi sono indicati nella pagina Diritti SUAP e di altri enti

Normativa di riferimento

  • Testo Unico in materia di commercio in sede fissa e su aree pubbliche, somministrazione di alimenti e bevande, vendita di stampa quotidiana e periodica, distribuzione di carburanti e attività fieristico-espositiva" (Legge Regionale Toscana n. 62 del 23.11.2018).

Fino all'entrata in vigore del nuovo Regolamento attuativo (la data prevista è 13.6.2019), continua ad applicarsi, relativamente alle parti compatibili, il Regolamento di attuazione della L.R. 28/2005, emanato con D.P.G.R. 15/R/2009.

Reclami ricorsi opposizioni

FORME DI TUTELA AMMINISTRATIVE E GIURISDIZIONALI

Nei confronti del provvedimento finale può essere proposto ricorso al giudice amministrativo entro il termine di decadenza di 60 giorni dalla comunicazione/notificazione, dalla pubblicazione o dalla conoscenza del provvedimento stesso, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 2 luglio 2010, n. 104.

In alternativa può essere presentato ricorso al Presidente della Repubblica entro il termine di decadenza di 120 dalla comunicazione/notificazione, dalla pubblicazione o dalla conoscenza del provvedimento stesso, secondo quanto previsto dal D.P.R. 1199/1971.

POTERE SOSTITUTIVO

In caso di inerzia del personale dirigenziale il potere sostitutivo è attribuito al Segretario Generale, in base alla deliberazione del Commissario Straordinario n. 31 del 29 settembre 2015, assunta con i poteri della Giunta

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
SUAP
Referente
Silvia Tomisti
Responsabile
Deanna Mascherini
Indirizzo
Via Dante Alighieri, 8
Tel
0554496784
E-mail
suap@comune.sesto-fiorentino.fi.it
Orario di apertura
Per gli orari consultare il link a destra.

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *