Servizi online collegati

Presentazione on line delle pratiche SUAP

Suap - Somministrazione di alimenti e bevande in empori polifunzionali

Ultimo aggiornamento:

Giovedì, 17 Settembre 2020

Descrizione

 

Si tratta della forma speciale di somministrazione di alimenti e bevande, disciplinata dall'art. 53 comma 1 lettera "d" della L.R. Toscana 62/2018, che si effettua negli empori polifunzionali, così definiti dall'art. 25 comma 1 della medesima legge:

Nei Comuni montani, come elencati nell'allegato B della legge regionale 27 dicembre 2011, n. 68 (Norme sul sistema delle autonomie locali), e in quelli insulari nonché negli ambiti territoriali, urbani ed extraurbani, con popolazione inferiore a tremila abitanti individuati dal Comune e interessati da fenomeni di rarefazione del sistema distributivo e dei servizi, gli esercizi di vicinato e le medie strutture di vendita possono svolgere in un solo esercizio, detto emporio polifunzionale, oltre all'attività commerciale, altri servizi di interesse per la collettività, eventualmente in convenzione con soggetti pubblici o privati, secondo le modalità e le condizioni stabilite dal Comune.

Modalità di richiesta

L'attività è soggetta a Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) da presentare al SUAP, esclusivamente in modalità on line, tramite il Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR), utilizzando il codice attività ATECO 56.209R.

Requisiti del richiedente

E' richiesto il possesso dei requisiti di onorabilità e professionali di cui agli articoli 11 e 12 del Codice regionale del commercio.

Non sono richiesti i requisiti di cui all'articolo 49 del Codice regionale del commercio.

Costi

I costi sono indicati nella pagina Diritti SUAP e di altri enti

Normativa di riferimento

Codice del Commercio. Testo Unico in materia di commercio in sede fissa e su aree pubbliche, somministrazione di alimenti e bevande, vendita di stampa quotidiana e periodica, distribuzione di carburanti e attività fieristico-espositiva (Legge Regionale Toscana n. 62 del 23.11.2018)

Reclami ricorsi opposizioni

FORME DI TUTELA AMMINISTRATIVE E GIURISDIZIONALI

Nei confronti del provvedimento finale può essere proposto ricorso al giudice amministrativo entro il termine di decadenza di 60 giorni dalla comunicazione/notificazione, dalla pubblicazione o dalla conoscenza del provvedimento stesso, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 2 luglio 2010, n. 104.

In alternativa può essere presentato ricorso al Presidente della Repubblica entro il termine di decadenza di 120 dalla comunicazione/notificazione, dalla pubblicazione o dalla conoscenza del provvedimento stesso, secondo quanto previsto dal D.P.R. 1199/1971.

POTERE SOSTITUTIVO

In caso di inerzia del personale dirigenziale il potere sostitutivo è attribuito al Segretario Generale, in base alla deliberazione del Commissario Straordinario n. 31 del 29 settembre 2015, assunta con i poteri della Giunta

Riferimenti e contatti

Ufficio
SUAP
Referente
Silvia Tomisti
Responsabile
Deanna Mascherini
Indirizzo
Via Dante Alighieri, 8
Tel
0554496784
E-mail
suap@comune.sesto-fiorentino.fi.it
Orario di apertura
Per gli orari consultare il link a destra.

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *